en it

Piero Gros

    Ciao a tutti,

    mi chiamo Piero e sono nato a Jouvenceaux il 30 Ottobre 1954, e lo sci alpino è sempre stata la mia passione più grande.

    Ricordo ancora quando Gesù Bambino mi ha regalato il mio primo paio di sci, rossi fiammanti. Da quel momento, insieme a mio fratello e agli altri amici del paese, passavo i pomeriggi ad andare su e giù per i prati del paese. Ero sempre il primo ad arrivare e l’utimo ad andare via. Mi ricordo anche che di notte mi svegliavo per andare a vedere se nevicava, e quando succedeve per me era una gioia incalcolabile.

    Raggiuntà l’età giusto mi sono iscritto allo sci club e sono cominciate le prime gare e i primi piccoli successi.  All’età di sedici vinco i Campionati Italiani aspiranti meritandomi la tanto attesa convocazione nella Squadra Nazionale Italiana di sci di cui ho fatto parte dal 1970 al 1982. Da li a breve la mia vita sarebbe cambiata!

    Ho esordito in Coppa del Mondo nel 1972 vincendo le prime due gare d’esordio e diventando il più giovane vincitore di una gara di Coppa del Mondo di sci alpino maschile, a soli diciotto anni. Nel 1974 ho vinto la Coppa del Mondo assoluta – uno dei tre italiani a riuscire in questa impresa, insieme a Gustav Thöeni e successivamente Alberto Tomba – e quella di slalom gigante. Nella stessa stagione, sempre in gigante, sono salito sul podio vincendo la medaglia di bronzo ai Mondiali di St. Moritz. Ai XII Giochi olimpici invernali di Innsbruck 1976 conquisto la medaglia d’oro in slalom speciale e nel 1978, ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen, la medaglia d’argento, sempre nello slalom speciale. Nella mia carriera ho vinto anche 10 titoli di campione italiano nelle varie discipline.

    Nel 1982, a soli 28 anni, decido di interrompere la mia carriera agonistica. Dal 1985 al 1990 sono stato sindaco di Sauze d’Oulx, mio paese natale. Successivamente ho iniziato a seguire lo sci in veste di telecronista, prima per Tele Capodistria, poi dal 1990 al 1995 per la Rai, e dal 1996 a tutt’oggi per la Televisione della Svizzera italiana.

    Nel 1994 vengo nominato vice commissario di Governo per l’organizzazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino 1997 a Sestriere. Ho lavorato nel comitato organizzatore dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 nel settore dei Volontari e come vice sindaco del Villaggio Olimpico a Sestriere durante lo svolgimento dei giochi.

    Il 10 febbraio 2006, nella cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici, ho avuto l’onore di essere tedoforo con Alberto Tomba, Maurilio De Zolt, Marco Albarello, Giorgio Vanzetta, Silvio Fauner e Debora Compagnoni; insieme abbiamo consegnato la Torcia Olimpica a Stefania Belmondo per l’accensione del Braciere Olimpico.

    Sono maestro di sci e giornalista pubblicista. Attualmente, oltre al ruolo di telecronista sportivo per la RSI Lugano, collaboro come testimonial con la ditta Italiana di abbigliamento sportivo Colmar e con il gruppo Tecnica Blizzard.

    In veste di maestro di sci vi aspetto per fare una sciata assieme, sulle mie montagne.

    A presto

    firma_piero_gros

    Guarda la galleria